Pubblicato in: Senza categoria

Non chiudo la porta, la socchiudo

Direte voi: appena arrivata e già vai via?

No, cambio piattaforma, mi intriga di più, se qualcuno ha desiderio di continuare a leggere le mie cianfrusaglie ne sarò lieta.

https://tramedipensieri.blogspot.com/

Pubblicato in: Io, matrimonio, relazioni, sesso

Considerazioni perturbate

Oggi soffia un forte vento di scirocco, e si sa, il vento scompiglia capelli e pensieri…. e mi viene da pensare a tutte le volte in cui, soprattutto noi donne, fingiamo un piacere che non sentiamo, o di tutte le volte in cui ci concediamo per mettere a tacere una discussione o il perdurare di malumori diffusi. Perché, vuoi o non vuoi, il sesso è spesso riparatore, anche se mi sono sempre illusa di chiedere altro al mio matrimonio. Invece alla fine mi sono ritrovata a considerare il sesso il termometro per controllare lo stato di salute del rapporto con mio marito, e quindi a considerarlo come una terapia

Pubblicato in: Io, pensieri al volo, pensiero della sera, relazioni

Di Ex e possibilità mancate

Vi capita mai di incontrare il vostro/a ex?

Immagino di si. A me è successo stasera, durante la mia passeggiata di quaranta minuti; succede anche a voi di pensare a come sarebbe stata la vostra vita se non vi foste lasciati? Io ci ho pensato… e naturalmente ho pensato che sarebbe stata migliore. Ovvio, no? Quello che si è perso inevitabilmente sembra sempre migliore, anche se in quel momento perdersi sembrava la cosa migliore…

contraddizioni della (mia) vita

Pubblicato in: Io, pensieri al volo

Io allo specchio

Non ho un rapporto ossessivo con lo specchio. Mi guardo certo, ma senza troppe ansie. Non so voi, ma non sopporto chi non esce se non si sente perfetto: io, sarò strana, ma quando esco tutta in ghingheri mi vergogno pure un po’: mi imbarazzano gli sguardi che avverto addosso. Eppure ci tengo all’immagine, senza eccedere ovviamente, ma preferisco stare dietro le quinte… e soprattutto preferisco essere… mah… chi mi capisce è bravo!

Pubblicato in: pensieri al volo, relazioni

Parole, soltanto parole

“Soltanto” parole non direi, perché le parole hanno un potere enorme: feriscono e guariscono. Una volta che le hai pronunciate non puoi più tornare indietro, anche se vorresti rimangiartele hanno già sortito l’effetto. A volte li tieni lì, tra lo stomaco e il cuore, e non le pronunci, poi, all’improvviso, di getto, le scaraventi senza riguardo alcuno. Ho fatto la guerra con le parole, le ho aspettate per tanto tempo, bramate e cercate, convinta che lenissero e guarissero. Ora devo farci la pace. Smettere di aspettarle, forse cominciare a pronunciarle.

Risultato immagine per parole

Pubblicato in: matrimonio, relazioni, solitudine

Di relazioni e solitudine

Appena sposata, diciannove anni fa, in viaggio di nozze, ricordo che pensai, confortata, che non avrei più sofferto di solitudine. Lo pensai durante la notte, sdraiata al fianco dell’uomo che avevo appena sposato, illudendomi. Perché così non è stato. La solitudine di cui parlo è qualcosa di intimo, che ha a che fare con la condivisione, l’empatia, e tutte quelle cianfrusaglie di cui è fatta una relazione. Mi sono spesso, o quasi sempre, sentita sola. Certo, sono per natura portata alla solitudine, quel tipo di solitudine metafisica, ma non ho mai trovato in mio marito il compagno, nell’accezione poetica della parola. Da qui tutti i miei problemi, le accuse che ci siamo palleggiate, come una guerra.

Pubblicato in: matrimonio, relazioni

Dopo i quaranta

Ero convinta che avrei mollato tutti appena compiuto quarant’anni…

un cambio di vita col botto. Invece tra un po’ ne compio cinquanta e non è cambiato nulla: i problemi sono sempre gli stessi e il modo di affrontarli è peggiorato, ho perso la pazienza.

Pubblicato in: Senza categoria

Eccomi qua

Che sia presunzione la mia?

Perché mai qualcuno dovrebbe leggere i miei pensieri, commentarli anche…

no, non è presunzione, ma solo il piacere di condividere pensieri ed emozioni.

E’ il mio matrimonio l’argomento chiave… le cadute, le discussioni, l’amore, l’odio. E’ la storia di un principe azzurro, ma non troppo azzurro.

Spero di capirci anch’io qualcosa….